FANDOM


??
Nezura (primo)
Prima apparizione

Capitolo 21

Per il Nezura del capitolo 56, vedere Nezura (ultimo).

È un ragazzo di cui non viene mai detto il nome e che è stato operato da Fran Madaraki.

Aspetto Modifica

Aveva un aspetto ordinario con corti capelli neri. Mentre il suo cervello si trovava nel costume di Nezura, appariva come un gigantesco topo antropomorfo di colore azzurro. Ora che invece si trova nel corpo del patrigno di Mai ha un viso più rugoso, delle sopracciglia più folte e i capelli più lunghi e castani.

Carattere Modifica

Ha tentato il suicidio ma dopo essere stato smembrato da Fran ha rivelato di volere morire, dimostrando di essere insicuro ed insoddisfatto della propria vita. Dopo l'incontro con Mai ha fatto di tutto per proteggerla.

Storia Modifica

Un giorno tentò di suicidarsi nella foresta ma Fran lo vide e decise di smembrarlo per utilizzarne il corpo per i suoi esperimenti. Quando però il ragazzo rivelò di non volere morire Fran trapiantò il suo cervello in un costume biologicamente funzionale della mascotte Nezura.[1]

La mascotte vivente fuggì ed incontrò la giovane Mai, che le chiese di andare a casa sua per riappacificare la sua famiglia. Una volta arrivati a casa però Nezura rimase disgustato dalla famiglia di Mai e portò via con sé la bambina.[1]

Il rapimento venne denunciato e ad occuparsene fu l'agente Rumiko Kuhou, che portò Fran dove erano stati avvistati Nezura e Mai. La polizia narcotizzò la mascotte e quando questa attaccò il patrigno di Mai entrambi vennero bersagliati dalle mitragliatrici.[1]

Fran allora scambiò i cervelli di Nezura e del patrigno, ottenendo così un nuovo padre gentile per Mai e una mascotte con il cervello di un pedofilo libera di girare per il vicino luna-park.[1]


Note Modifica

Navigazione Modifica